Venerdì, 21 Set 2018
 
 
Percorso assembleare PDF Stampa E-mail

Le scelte importanti non si esauriscono in poco tempo. L’Azione Cattolica, a livello nazionale e a livello diocesano, ha intrapreso negli scorsi anni un percorso di rinnovamento (dal nuovo Statuto al Progetto formativo all’Atto normativo diocesano) che l’ha portata a compiere alcune scelte qualificanti (anzitutto la scelta missionaria). Queste scelte non possono certo dirsi conseguite nel giro di pochi anni, ma costituiscono la bussola di riferimento per un periodo più lungo.
La decisione di riproporre gli obiettivi individuati dall’ultima assemblea nasce da alcune considerazioni:

  • Le idee ci sono, ma è tempo di cogliere gli aspetti veramente essenziali del nostro impegno ecclesiale.
  • L’attivismo che non riesce a dare valore e risposte efficaci alle domande che sorgono nelle nostre comunità rischia di coprire la nostra incapacità di essere significativi nella realtà.
  • Dobbiamo offrire uno stile che permetta alla Chiesa bresciana di essere fermento in una società nella quale i segnali di scristianizzazione sono davanti agli occhi di tutti. Non mancano dichiarazioni e richiami ai valori cristiani, ma questo si concretizza sempre meno.
  • I semi di questo cammino sono già nel dna dell’associazione. La scelta formativa, la scelta democratica e la scelta religiosa che oggi traduciamo come scelta missionaria, hanno bisogno solamente di essere continuamente poste alla nostra attenzione.
  • Abbiamo già gli “strumenti” per poter dare concretezza ad alcune scelte qualificanti con uno stile che ponga attenzione a quanto ci capita, non per prenderne atto semplicemente, ma per riconoscere i problemi e individuare le potenzialità che ci consentano di dire e fare qualcosa di cristianamente orientato, nella nostra quotidianità.
Il cammino assembleare, che ci porterà ad individuare le scelte per il triennio 2011-2014, non può che prendere il via da una verifica del percorso svolto nel triennio che si va a concludere.
È opportuno perciò riprendere in mano il documento assembleare e riflettere, attraverso uno sforzo comune di discernimento, sulle scelte compiute, su cosa è rimasto a metà o inattuato e su come affrontare le nuove sfide che attendono l’AC.

Nel documento di lavoro vengono evidenziati, dopo un contributo sul senso del percorso assembleare, alcuni aspetti:
  • una sintesi delle scelte scaturite dalla XIII Assemblea (DOC. 1)
  • uno spunto di riflessione sul senso della nostra identità associativa (DOC. 2)
  • indicazioni e rimandi a percorsi di progettualità (DOC. 3)
  • suggerimenti per il percorso assembleare parrocchiale (DOC. 4)

Sappiamo che la vita associativa non è avulsa dal contesto ecclesiale e da quello sociale. Per questo il nostro cammino di preparazione non dovrà prescindere anche da una riflessione sulla situazione della chiesa e della società bresciana.
Alleghiamo perciò come materiale di approfondimento anche due contributi:
  • uno sulla situazione della chiesa italiana e diocesana
  • uno sulla situazione sociale

Saranno inoltre a disposizione alcuni materiali per ulteriori approfondimenti:

  • preghiera
  • scheda tecnica sul discernimento
  • Esempi concreti di progettualità
  • traccia per l'ACR
  • schema struttura democratica dell'AC
  • video per ACR e giovanissimi (in costruzione)
  • materiale a supporto delle singole tappe del percorso:
    • interiorizzazione
    • diagnosi (in costruzione)
    • sintesi
    • note tecniche per l'assemblea
Tutti i materiali sono nell'area downolad/percorso assembleare.